17 Domande da porre Alfornitore di Navigazione AGV

Stai sviluppando o aggiornando un veicolo a guida automatica (AGV) o un robot mobile? In questo caso, la scelta della tecnologia di navigazione autonoma sarà cruciale. Ecco 18 domande da porre a un potenziale fornitore di navigazione AGV per aiutarti a fare la scelta tecnologica giusta per la tua azienda. Scarica la lista di controllo (PDF).

Tranquillità assicurata

Quando scegli un fornitore di tecnologia di navigazione, stai investendo nel futuro della tua azienda. Questo significa che ti premerà accertarti della sua esperienza nel settore, della tecnologia che adotta, della sua affidabilità nel tempo. Questi sono alcuni dei punti da verificare prima di affrontare aspetti più tecnici.

1. Quanto è collaudata la tecnologia proposta?

Se un’azienda di navigazione AGV è nuova sul mercato e ha solo pochi veicoli in funzionamento, la sua tecnologia potrebbe considerarsi ancora poco collaudata per essere presa in considerazione. Quindi, assicurarsi di chiedere, quanto è matura la tecnologia che si sta considerando? Per esempio, il primo AGV guidato dalla navigazione ANT® di BlueBotics è stato commissionato nel 2009.

Chiedere quanti veicoli guidati dalla navigazione del fornitore sono attualmente in funzione. Questo darà un’idea della robustezza e dell’affidabilità della soluzione, oltre alla sua diffusione.

Vale anche la pena esaminare come il numero di veicoli è cresciuto nel corso degli anni. La tecnologia si sta diffondendo ulteriormente? E qual è la dimensione dei clienti che serve l’azienda? Se i grandi operatori del settore stanno investendo nella tecnologia del fornitore, questo potrebbe dare più fiducia sulla longevità della tecnologia e dell’azienda stessa.

Il numero di veicoli commercializzati rappresenta solo un aspetto. È altrettanto importante capire quanti prodotti di veicoli scelgono la tecnologia in questione? Quanti clienti costruttori di veicoli ha oggi l’azienda? Questo darà un’idea della diffusione della soluzione di navigazione autonoma specifica proposta dall’azienda e della diffusione del suo tipo di navigazione in generale.

2. Da quanto tempo l’azienda è in attività?

Un’azienda appena arrivata sul mercato potrebbe avere un marketing molto aggressivo, basato più sulle parole che sui fatti. Assicurati che non si tratti solo di una presentazione di facciata e ricordati che le nuove aziende sono meno stabili rispetto ai fornitori più affermati con un curriculum solido.

> Scarica la lista di controllo “Domande da porre” (PDF)

Funzionalità del prodotto

Prendersi del tempo all’inizio per porre delle domande sulla funzionalità di un prodotto di navigazione, potrebbe far risparmiare molto tempo e costi alla tua azienda in futuro.

3. Cosa fa il tuo sistema di navigazione AGV?

Naturalmente, vorrai assicurarti di capire come funziona il sistema AGV di un fornitore, ma ricordati anche di approfondire e chiedere che cosa fa esattamente. Nello specifico, quali funzionalità prevede o meno. Per esempio, la soluzione ANT® lite+ di BlueBotics fornisce il posizionamento completo del veicolo (localizzazione) e il controllo dello stesso. Grazie a questa soluzione completa di navigazione AGV, sarà possibile occuparsi solo del veicolo, riducendo l’onere della progettazione. Usato insieme al server ANT®, ANT® lite+ offre anche una gestione facile ed efficace della flotta.

4. Posso integrare il sistema di navigazione in qualsiasi tipo di veicolo?

La risposta a questa domanda potrebbe influenzare considerevolmente la decisione finale . Cerca un fornitore di navigazione la cui tecnologia sia adatta a qualsiasi tipo di veicolo che potresti sviluppare.

Quali sono i diversi tipi di veicoli in funzione presso i clienti del fornitore? Si tratta solo di carrelli elevatori robotizzati o la tecnologia del fornitore è adatta anche ad AGV “under ride” o carrelli a guida automatica (AGC)? Supporta diverse prestazioni cinematiche (triciclo, differenziale, omnidirezionale, ecc.)?

Queste tipologie di veicolo non solo esistono ma sono già impiegate sul mercato. È importante saperlo per prendere in considerazione tutte le possibili azioni di sviluppo per i propri veicoli.

5. Il sistema di navigazione AGV è in grado di interfacciarsi con l’infrastruttura e il software esistenti dei miei clienti?

La tecnologia di navigazione scelta deve funzionare nel mondo reale, ovvero integrarsi con l’infrastruttura esistente del cliente. Ci sono clienti che preferiscono gestire le proprie missioni AGV mediante il proprio software esistente che già utilizzando per la gestione del magazzino (MES o ERP). Altri invece che richiedono funzioni diverse, come la capacità del veicolo di salire su un ascensore o richiedere l’apertura di una porta automatica. Verifica che la soluzione di navigazione proposta possa soddisfare tutte queste esigenze. Come funziona questa funzionalità? Come viene programmata? Assicurati che il tuo team abbia le competenze per gestire tutto questo.

Per esempio, il software di gestione della flotta BlueBotics ANT® prevede un’API. Questo consente di collegare facilmente gli AGV al software di gestione del sito o dell’azienda e di interfacciarsi efficacemente con le attrezzature in loco, come porte automatiche, ascensori e pallettizzatori.

6. Una volta automatizzati, a quale velocità potranno andare i miei veicoli AGV?

La velocità di un AGV deve essere tale da stabilire un buon equilibrio tra l’aumento dell’efficienza (massimizzando le missioni per turno) e la sicurezza (garantendo distanze di frenata ottimali). La maggior parte delle attuali tecnologie di navigazione consentono di raggiungere velocità fino a 1,5 m/s (3,3 mph). Ci sono diverse ragioni per cui i veicoli non raggiungono velocità superiori, una fra tutte è la bassa frequenza dei sensori di posizionamento.

I veicoli guidati dalla navigazione ANT® nel frattempo sono in grado di arrivare fino a 2 m/s (4,5 mph). Si tratta di un miglioramento del 25%, che offre un aumento significativo dell’efficienza ed è indubbiamente la strada da perseguire se la tua azienda vuole turni AGV continui o se i veicoli percorrono percorsi più lunghi e si fermano meno frequentemente. In alcune situazioni e adottando certi veicoli è possibile raggiungere velocità ancora superiori, tuttavia la sicurezza deve sempre rimanere la priorità.

7. Quali ambienti possono essere gestiti dalla tecnologia?

La tecnologia del fornitore funziona in ambienti esterni? Un cliente potrebbe per esempio richiedere che i propri AGV si spostino tra due edifici vicini.

E in caso di bassi livelli di luce? Considerando che la produzione a luci spente diventa sempre più comune, la luce è sicuramente un elemento da tenere in considerazione. Ciò potrebbe valere anche se un’applicazione prevede percorsi all’aperto e con un funzionamento di 24 ore su 24, 7 giorni su 7 (quindi anche di notte). Inoltre, alcuni veicoli come i robot per la pulizia, potrebbero essere programmati per lavorare solo dopo l’orario di lavoro, dopo che il personale è andato a casa. Bassi livelli di luce possono rappresentare un problema per tecnologie come la navigazione visiva, che si basa sull’uso di telecamere. È necessario pertanto accertarsi dei livelli di sensibilità alla luce delle diverse tecnologie di navigazione.

ANT® utilizza la navigazione naturale, che si basa sull’uso di scanner laser e odometria. I veicoli che sfruttano questa tecnologia in genere possono tranquillamente operare in condizioni di scarsa illuminazione oppure oscurità. Scopri di più sulla navigazione naturale.

> Scarica le 17 Domande da porre Alfornitore di Navigazione AGV

Integrazione dei prodotti

Il processo di integrazione della tecnologia di navigazione di un fornitore nella propria flotta di veicoli può rappresentare una sfida che va a pesare sul lavoro del team, sul budget di progetto e sui livelli di stress. Le domande qui di seguito proposte possono essere poste per arrivare a identificare l’offerta di supporto all’integrazione di un fornitore.

8. Come si integra il sistema di navigazione nei miei veicoli?

Un processo di integrazione ben definito e organizzato in più fasi suggerisce che un’azienda vanta un ampio ventaglio di clienti e una profonda e preziosa esperienza. Il fornitore che state consultando è in grado di offrire un processo di questo tipo? Scopri quali competenze richiede l’integrazione. Queste competenze sono presenti nel team? Se mancano alcune competenze per l’integrazione (o sviluppo di altri veicoli), come la programmazione PLC o la conoscenza approfondita della sicurezza AGV, il fornitore è in grado di offrire un supporto aggiuntivo per integrare tali competenze?

9. Quali modifiche andrebbero apportate al veicolo esistente per integrare la tecnologia?

Se l’azienda produce già AGV che seguono percorsi specifici, come quelli a navigazione magnetica, cosa è necessario fare per aggiornarli? Per esempio, la navigazione naturale può richiedere l’aggiornamento dei codificatori di trazione o di sterzo di un veicolo, per raggiungere una risoluzione maggiore. Mentre la triangolazione laser richiederà l’installazione di un sensore LiDAR nella parte superiore del veicolo.

Se l’automatizzazione riguarda un veicolo manuale, è importante sapere che questo potrebbe non supportare l’automatizzazione. Chiedi al fornitore di consigliarti. Una relazione a lungo termine con il fornitore si basa sulla fiducia e la trasparenza.

10. Quale tipo di supporto verrà fornito durante il processo di integrazione?

Durante l’integrazione, quale supporto sarà dato al team? L’ultima cosa di cui si ha bisogno è scoprire di non avere le competenze o il supporto necessario. Quindi, è importante prendersi del tempo all’inizio per comprendere esattamente come il fornitore può aiutare e sostenere e i servizi che fornirà (o meno) per lanciare il progetto.

BlueBotics sostiene i propri clienti durante l’intero processo di sviluppo, dalle discussioni iniziali precontratto e riunioni di avvio del progetto, fino all’integrazione di ANT® nel veicolo e il suo lancio commerciale. Il nostro pacchetto di integrazione iniziale prevede sempre un supporto in loco, sia durante l’integrazione ANT® che presso il vostro cliente la prima volta che il veicolo viene messo in funzione.

> Scarica le 17 Domande da porre Alfornitore di Navigazione AGV

Messa in servizio dei veicoli

Una messa in servizio rapida ed efficiente degli AGV farà felici i tuoi clienti, preserverà i margini di profitto (poiché le installazioni lunghe sono anche installazioni costose) e migliorerà la reputazione della tua azienda. Quindi, assicurati di capire come la scelta del sistema di navigazione influirà su questi aspetti.

11. Quanto è complicato mettere in funzione veicoli che utilizzando la tecnologia di navigazione?

Chiedi al fornitore del sistema di navigazione di spiegare qual è il flusso di lavoro raccomandato per la messa in servizio. Scopri quanto tempo richiede normalmente ogni fase. Chiedi quali sono i problemi più frequenti. Quale formazione offrono per la messa in servizio? Tale formazione è inclusa nel prezzo del sistema?

> Relativo: 7 suggerimenti per garantire il successo della messa in servizio AGV

12. Quanto tempo normalmente richiede la messa in funzione di un singolo veicolo?

Il tempo della messa in servizio può avere un serio impatto sull’operatività, questo è il punto. Per tale ragione vanno valutate in anticipo i costi di messa in servizio e aggiunti a quelli veicolo (o dei programmi di manutenzione). Chiedi al fornitore degli esempi concreti.

13. Qual è il tempo normalmente richiesto per in mettere in funzione un’intera flotta AGV?

Serve provvedere alla configurazione delle regole e comportamenti di circolazione oppure sono già inseriti in maniera automatica? E come funziona invece se si rende necessario scalare la tecnologia, per esempio per allargare la flotta di un cliente? La messa in servizio della flotta include la formazione del cliente finale sul software di gestione della flotta e chi se ne occuperà, il fornitore o te?

Scegliere un sistema di navigazione che consente di attuare processi di installazione ed espansione della flotta senza problemi non solo ti aiuterà a espandere la tua lista di clienti ma, cosa fondamentale, il numero di veicoli che potrai mettere in funzione con successo in ogni sito.

14. Chi garantisce che la tecnologia installata presso il cliente funzioni?

Idealmente, vuoi sentirti dire: “Ti sosterremo, costi quel che costi”. Tuttavia, richiedi anche dei casi di studio pertinenti che ti rassicurino ulteriormente sul fatto che la tecnologia del fornitore è adatta al tuo veicolo e ai mercati a cui ti rivolgi.

> Scarica le 17 Domande da porre Alfornitore di Navigazione AGV

Support

Considerando che il sistema di posizionamento e controllo dell’AGV è fondamentale per garantire un buon funzionamento, mentre i processi di integrazione e messa in funzione possono rivelarsi complessi, assicurarsi che il fornitore del sistema di navigazione possa e voglia sostenervi in ogni fase del processo.

15. Quale supporto è previsto e incluso?

Chiedi cosa include l’offerta di supporto standard e cosa sarà addebitato a parte. Come è organizzato il team di supporto del fornitore e quali sono i tempi di risposta tipici (nel fuso orario di riferimento)? Quali materiali di consultazione e apprendimento sono disponibili per supportare i dipendenti nuovi? Come e quando sarà formato il personale? Questa formazione è inclusa nell’offerta standard? E invece i corsi di aggiornamento?

16. Quanto è grande il team di supporto?

C’è un’unica persona responsabile del supporto in azienda oppure si può contare su un team di ingegneri esperti e a rispondere alle tue domande e supportarti in loco quando necessario?

17. C’è un supporto commerciale?

Devi massimizzare l’impatto del lancio del prodotto e del marketing. Un buon fornitore saprà sostenerti anche su questo fronte.

Il fornitore è in grado di offrire supporto commerciale ai clienti? Per esempio, indicare eventuali potenziali clienti (fornitori come BlueBotics sono in grado di farlo)? Il fornitore è in grado di sostenere le tue campagne di marketing mediante collaborazioni mirate? Per esempio sostenendoti in occasione di fiere o eventi virtuali come i webinar?

Non temere di fare queste domande. Dopo tutto, più veicoli vendi, più di riflesso vende il fornitore di tecnologia!

Vuoi sapere come rispondiamo a queste domande noi di BlueBotics?

Mettiti in contatto con noi e lasciati assistere dal nostro team. Puoi anche scaricare una versione stampabile in PDF di questo elenco di domande da consultare rapidamente.

Matt Wade

Head of Marketing | BlueBotics I'm an ex-journalist and love explaining how technology can be used to solve business challenges.
BlueBotics mini lite robot

Cominciamo

Fai il primo passo verso l’automatizzazione del tuo veicolo.
Entra in contatto con il nostro team di esperti oggi stesso.