Combattere HAIs E Covid-19 Con Soluzioni Di Automazione Sanitaria

La pandemia COVID-19 ha evidenziato il problema delle infezioni acquisite in ambito sanitario (HAI). Le HAI non sono mai state così visibili prima d’ora, poiché il pubblico si concentra sulla diffusione del COVID-19 attraverso le strutture di assistenza agli anziani e gli ospedali di tutto il mondo.

Rottura della catena con la disinfezione automatica

L’igiene ambientale è una parte fondamentale della prevenzione delle infezioni. Una nuova ricerca ha dimostrato che il virus che causa COVID-19 può sopravvivere su superfici comuni fino a 28 giorni. La disinfezione delle superfici è quindi essenziale per spezzare la catena dell’infezione.

La pulizia di grandi spazi pubblici come ospedali, edifici governativi, centri commerciali o aeroporti richiede molto tempo e attualmente comporta un approccio misto che combina processi manuali e macchine a bordo.

Il mini™ UVC di BlueBotics è un robot mobile in grado di disinfettare in tempo grandi spazi, ogni volta.

A differenza delle macchine disinfettanti azionate manualmente o degli sterilizzatori medici come le bacchette UVC, il mini™ UVC è autonomo, il che consente di disinfettare gli spazi pubblici al di fuori dell’orario di lavoro. I dispositivi di protezione personale (DPI) sono necessari quando si lavora intorno alla luce UVC, ma poiché il mini™ UVC funziona autonomamente, può lavorare in modo indipendente e automatico, senza bisogno di nessun aiuto umano, il che permette di mantenere il personale al sicuro dalla luce ultravioletta.

La scienza della luce ultravioletta c: come uvc pu distruggere il virus Covid-19

L’ultravioletto C (UVC) è stato utilizzato per disinfettare le superfici sin dalla sua scoperta nel 1878 ed è comunemente usato per purificare l’acqua potabile in Europa e negli Stati Uniti.

La luce ultravioletta C distrugge il DNA di microrganismi, batteri e virus: inattivandoli o distruggendoli. L’esposizione alla luce UVC a lunghezze d’onda di 253,7 nm distrugge fino al 99,99% di virus e batteri. *

Automazione della movimentazione dei materiali nell’assistenza sanitaria per ridurre il rischio di infezioni

I moderni ospedali e cliniche sanitarie spostano ogni giorno un’enorme quantità di materiale. Dalla biancheria da letto al bucato, dai farmaci ai pasti, il materiale è sempre in movimento.

Un ospedale con 200 posti letto trasporta ogni giorno una media di sei tonnellate di materiale su una distanza totale di 60 km. Un ospedale da 800 posti letto potrebbe spostare 27 tonnellate di materiale per oltre 800 km.

Tradizionalmente gran parte di questo carico veniva trasportato da infermieri e altri operatori sanitari: persone il cui tempo sarebbe stato speso meglio per servire i pazienti.

Dal 2012, il produttore italiano Opponent installa soluzioni di automazione sanitaria.

La gamma di robot mobili EVOcart ™ di Oppent è stata sviluppata per ospedali e centri medici. Oltre ad assumersi il compito di trasportare cibo, biancheria e rifiuti, attrezzature, farmaci e altro, questi robot mobili riducono la potenziale esposizione tra personale e pazienti e supportano la coorte di persone infette. E poiché funzionano come programmato, ogni volta i carrelli EVO riducono il potenziale di errore.

Soluzioni di automazione sanitaria a supporto di un’azienda farmaceutica

La gestione degli antibiotici è un pilastro fondamentale della prevenzione delle HAI. Ottenere il farmaco giusto, alla dose giusta, al paziente giusto è essenziale per prevenire la crescita della resistenza agli antibiotici.

Per un’azienda farmaceutica, questa gestione inizia al momento della produzione.

Una piccola flotta di AGV Stöcklin EAGLE-ANT trasporta materiali all’interno della struttura, inclusi campioni di controllo qualità.

Gli ordini possono essere consegnati automaticamente e sono gestiti da un computer centrale, tramite la piattaforma server ANT®, che assegna gli ordini ai successivi veicoli disponibili per la più efficiente movimentazione.

Sebbene le persone possano stancarsi o distrarsi, la flotta di veicoli a guida automatizzata funziona ogni volta come programmato, riducendo drasticamente il potenziale di errore al momento della produzione.

Qual è il prossimo?

A volte si pensa che i veicoli a guida automatizzata vengano utilizzati esclusivamente nello spazio di produzione e movimentazione dei materiali. Ma come abbiamo visto hanno un immenso potenziale per lo spazio sanitario. Riducendo il contatto tra persone infette, interrompendo la catena di trasmissione con la disinfezione automatizzata e rimuovendo l’errore umano, l’automazione ha il potenziale per essere un pilastro chiave nella prevenzione delle infezioni.

Scopri la nostra tecnologia di navigazione autonoma ed esplora la nostra piattaforma robot mobile mini ™ pronta per camere bianche.

Rachel Rayner

Marketing & digital content manager | BlueBotics I'm a fan of cutting-edge technology, and love sharing the latest tech with the world.
BlueBotics mini lite robot

Cominciamo

Fai il primo passo verso l’automatizzazione del tuo veicolo.
Entra in contatto con il nostro team di esperti oggi stesso.