7 suggerimenti per garantire il successo della messa in servizio AGV

Quando si tratta di deliziare i clienti e garantire la redditività della vendita di AGV, l’obiettivo è una messa in servizio rapida ed efficiente.

Il team di esperti ingegneri di BlueBotics ha installato e aiutato i clienti a installare centinaia di AGV e robot mobili in siti in tutto il mondo. Di seguito sono riportati i nostri sette suggerimenti principali per il successo della messa in servizio di AGV.

1. Pianifica, pianifica e pianifica ancora

Migliore sarà la comprensione del sito del cliente e il modo in cui funzioneranno i suoi veicoli a guida automatizzata al suo interno, più agevole sarà il processo di messa in servizio dell’AGV.

“Un’installazione ideale si verifica quando l’acquirente di AGV è ben preparato, il che ti aiuta a essere ben preparato”

GUILLAUME ROSA-SERRANO – Ingegnere di sistema BlueBotics

Ciò significa, ovviamente, che il cliente deve aver considerato in profondità l’operazione AGV desiderata.

Per assicurarti che sia così, ecco una rapida lista di domande da porre prima del tuo arrivo in loco:

Lista di controllo pre-installazione

  • Quali compiti separati (missioni) il tuo cliente desidera che i suoi AGV eseguano?
  • Dove andrà ciascun veicolo per prelevare, consegnare, caricare e parcheggiare?
  • Il cliente ha già proposto percorsi per veicoli? In caso affermativo, raggiungono il giusto equilibrio tra la riduzione al minimo della distanza percorsa da ciascun AGV e la sicurezza in loco (in termini di altri veicoli, traffico pedonale, ecc.)?
  • Il cliente ha misurato correttamente i percorsi proposti dagli AGV? Potresti essere sorpreso di quanti acquirenti di AGV commettono un errore con le loro misurazioni, il che a volte significa che i percorsi semplicemente non sono abbastanza larghi.
  • Con quali attrezzature e macchinari devono interagire gli AGV (ad es. Porte automatiche, interfacce macchina, ascensori, ecc.)?
  • La rete Wi-Fi del client, se necessario, è installata e il suo segnale è abbastanza forte in tutto il sito?
  • Quale software intende utilizzare il cliente per gestire le sue missioni AGV? Dovresti fornire questo (ad esempio, il software del server ANT® può essere utilizzato se i veicoli sono guidati dalla tecnologia ANT® lite + di BlueBotics) o sarà necessaria un’API per connettere e gestire le missioni AGV tramite WMS, MES o ERP esistenti del cliente sistema? Assicurati di pianificarlo in dettaglio e assicurati che il tuo cliente comprenda appieno il tempo e il lavoro che potrebbero essere coinvolti in tale integrazione.
  • Dove possono essere tarati gli AGV in loco senza disturbare le operazioni? Quest’area dovrebbe essere piatta, liscia, abbastanza grande e non piena di disordine.
  • Assicurati di comunicare chiaramente in anticipo quale lavoro ti aspetti che il cliente svolga, non importa quanto piccolo sia il compito (ad es. Installazione di cavi di alimentazione per caricabatterie).
  • Infine, assicurati che i tuoi contatti chiave del cliente siano sul posto e disponibili durante la messa in servizio. Senza di loro, altri colleghi potrebbero avere paura di prendere decisioni, rallentando il progetto e causando frustrazione.

“Un’installazione ideale si verifica quando l’acquirente AGV è ben preparato, il che ti aiuta a essere ben preparato”, afferma Guillaume Rosa-Serrano, ingegnere di sistemi BlueBotics. “Se tutto può essere preparato con largo anticipo – percorsi, azioni, nodi – il team di installazione dovrà solo concentrarsi sulla messa a punto del veicolo e sulla mappatura del sito”.

2. Non installare mai un AGV non pronto

Secondo il vicepresidente dello sviluppo di BlueBotics, Grégoire Terrien, probabilmente il peggior errore che un’azienda possa commettere è provare a installare un veicolo non pronto.

Installazione di un veicolo a guida automatica

“Se tutto può essere preparato con largo anticipo – percorsi, azioni, nodi – il team di installazione dovrà solo concentrarsi sulla messa a punto del veicolo e sulla mappatura del sito”

“Molte aziende – soprattutto startup producer – sentono il bisogno di crescere velocemente e quindi si affrettano a installare un veicolo che non è pronto per essere installato. Non va mai bene “, spiega. “Significa finire in modo efficace il tuo veicolo presso la sede del cliente, il che dà un’impressione terribile e di solito porta a cattive prestazioni del veicolo.”

Prestare molta attenzione ai fattori ambientali

Questo dovrebbe far parte del processo di pianificazione, ma vale la pena sottolineare: non sottovalutare il potenziale di piccoli fattori ambientali per arrestare un processo di messa in servizio.

L’ingegnere di sistema Guillaume Rosa-Serrano fornisce un esempio: “Gli scanner laser utilizzati per la localizzazione sull’AGV di un’azienda erano 2,7 metri dal suolo. Presso la sede di un cliente, il pavimento scendeva al centro con una morbida forma a V, per assicurarsi che l’acqua defluisse. L’AGV avrebbe dovuto vedere le pareti della stanza come riferimenti. L’installazione iniziale è stata eseguita con i pallet vuoti in posizione e tutto ha funzionato bene. Ma, quando venivano aggiunti i veri pallet, l’AGV si perdeva sempre perché i pallet pieni erano alti 2,60 metri, il che, con il pavimento a forma di V, significava che l’AGV non poteva vedere alcun muro.”

Una volta rilevato il problema, il team è stato in grado di correggerlo rapidamente, ma questo esempio dimostra che l’ambiente deve essere preso in considerazione.

4. Avere componenti pronti

È importante avere accesso ai componenti del tuo veicolo durante l’installazione per evitare ritardi, afferma Terrien: “Questo è particolarmente importante per le unità: potresti dover regolare i loro parametri o sostituirli in caso contrario. Dovresti anche preparare i componenti di sicurezza in modo da averli a portata di mano, come gli encoder ridondanti “.

Un ingegnere che lavora su un progetto di messa in servizio di AGV

5. Simulazione e prova

Prima di distribuire gli AGV del tuo cliente, prova sempre a simulare completamente il progetto che hai creato.

Nel caso di veicoli automatizzati che girano sulla piattaforma ANT® lite + di BlueBotics, le simulazioni vengono eseguite utilizzando il software server ANT®. Ciò consente di simulare non solo le missioni di base come il prelievo e il rilascio di un singolo veicolo, ma anche le operazioni dell’intera flotta, inclusa la gestione del traffico.

Il valore di un controllo così approfondito non deve essere sottovalutato. È perfettamente possibile, ad esempio, risolvere in anticipo tutti i problemi di traffico della flotta, riducendo notevolmente il livello di stress di te e dei tuoi clienti quando finalmente fanno clic su “VAI”.

“Prima di distribuire gli AGV del tuo cliente, assicurati di simulare completamente il progetto che hai creato.”

Camille Boymond del team di gestione del progetto di BlueBotics (in precedenza un ingegnere di sistemi), descrive una recente messa in servizio che è andata a buon fine grazie alle simulazioni eseguite in anticipo: “Lavorando insieme al nostro cliente, un produttore leader di AGV, abbiamo simulato il progetto del cliente finale, che è stato un’installazione di cinque veicoli. In questo modo, siamo riusciti a risolvere in anticipo tutti i problemi di traffico. Abbiamo anche sviluppato dispositivi specifici per il cliente che siamo stati anche in grado di testare “.

Al team erano stati assegnati quattro giorni per far funzionare tutto, dice Boymond. “Abbiamo modificato alcuni dettagli sul veicolo per avere il comportamento desiderato dal cliente, quindi abbiamo testato tutte le posizioni con tutti i veicoli per garantire un’elevata precisione. Alla fine, abbiamo già potuto dimostrare il terzo giorno che il progetto ha funzionato. Ciò significava che avevamo tutto il tempo per risolvere quei problemi non pianificati che compaiono sempre e potevamo lasciare il sito con gli AGV del cliente in esecuzione in produzione esattamente come previsto. “

6. Assicurati che il team del tuo cliente sia ben formato

Oltre a un’attenta pianificazione, il personale del tuo cliente determinerà anche il successo del loro programma AGV.

Un progetto di successo per la messa in servizio di AGV
Credito d’immagine: Stöcklin Logistik AG

Pertanto, vale la pena incoraggiare il tuo cliente a fare quanto segue:

  • Ridurre al minimo lo stress e il risentimento del personale comunicando in modo chiaro e in anticipo sul suo programma AGV. Cosa faranno i veicoli? Come e dove funzioneranno? In che modo il loro personale dovrà interagire con i tuoi prodotti? Alcuni clienti ritengono che la “personalizzazione” dei propri AGV – dando loro nomi visibili o aggiungendo volti o anche solo occhi) – possa aiutare a creare una relazione più armoniosa tra gli esseri umani del cliente e i suoi robot mobili.
  • Informare il personale quando e come si svolgerà il processo di messa in servizio dell’AGV. Il tuo cliente non vuole che il suo personale venga distratto dal processo e, allo stesso modo, non vuoi che rallenti il lavoro del team di installazione, quindi chiedi al tuo cliente di tenere il personale completamente informato per evitare sorprese.
  • Assicurati che il personale che gestirà gli AGV sia adatto al lavoro e che lo formi adeguatamente.
  • Inoltre, assicurati che più di una persona riceva questa preziosa istruzione. Se il tuo cliente conferisce tutta questa conoscenza a un solo membro del team e poi lascia l’azienda o si ammala, il successo dell’intero programma AGV sarà messo a rischio, il che potrebbe ridurre le entrate future della tua azienda.

Oltre a formare completamente gli operatori AGV del tuo cliente, è anche una buona idea creare – o aiutarli a creare – un manuale operativo. Il tuo partner per la tecnologia di navigazione, come BlueBotics, può probabilmente aiutarti in questo.

7. Sii paziente e flessibile

È raro che il processo di messa in servizio vada al 100% senza intoppi. Sebbene sia possibile ridurre al minimo il dolore in larga misura, ci saranno quasi sempre dei singhiozzi.

Una delle chiavi del successo è il tuo rapporto con il team del tuo cliente. Sii flessibile, comunica bene e insieme adottiamo una mentalità per la risoluzione dei problemi “, spiega l’ingegnere di sistema Armand Lamouille. “Uno spirito di collaborazione positivo renderà più probabile che la messa in servizio dei veicoli abbia successo e renderà l’esperienza complessivamente più piacevole.”

Infine, e soprattutto se sei nuovo alla messa in servizio degli AGV, non sottovalutare mai il tempo necessario per mettere a punto un progetto prima del lancio. Questo richiederà più tempo di quanto immagini, ma sarà tempo ben speso perché ridurrà al minimo le future richieste di supporto del tuo cliente.

Interessato ad imparare di più?

Mettiti in contatto per scoprire quanto velocemente ed economicamente possono essere messi in servizio i veicoli guidati dalla tecnologia di navigazione autonoma (ANT®).

Matt Wade

Head of Marketing | BlueBotics I'm an ex-journalist and love explaining how technology can be used to solve business challenges.
BlueBotics - Autonomous Navigation Technology (ANT)

Cominciamo

Fai il primo passo verso l’automatizzazione del tuo veicolo.
Entra in contatto con il nostro team di esperti oggi stesso.