Giornata nazionale della sicurezza dei carrelli elevatori: puntare su sistemi di carrelli elevatori automatizzati

Per celebrare la Giornata nazionale della sicurezza dei carrelli elevatori del 2021, approfondiremo il tema dei sistemi di carrelli elevatori automatizzati, come modo per ridurre gli infortuni e gli incidenti mortali legati ai carrelli elevatori. In questo articolo spiegheremo perché i carrelli elevatori senza conducente sono più sicuri di quelli manuali e parleremo della loro adozione futura

Carrelli elevatori automatizzati: un sistema più sicuro

Perché dedicare il Forklift Safety Day ai carrelli elevatori senza conducente? È semplice: i sistemi di carrelli elevatori automatizzati sono più sicuri dei carrelli manuali.

I carrelli elevatori (e i transpallet e i martinetti per pallet) sono veicoli grandi e potenzialmente pericolosi. Gli incidenti che coinvolgono i carrelli manuali rappresentano il 10% degli infortuni nei magazzini e nelle fabbriche. E molti di questi incidenti sono evitabili: negli Stati Uniti, l’Occupational Safety & Health Administration (OSHA) stima che circa il 70% degli incidenti con carrelli elevatori potrebbe essere evitato, specialmente grazie a una migliore formazione del conducente.

Nella sua vita media, un carrello elevatore manuale, ha il 90% di possibilità di venire coinvolto in un incidente che determina lesioni gravi o decesso. Ciò significa che ogni carrello elevatore negli Stati Uniti ha il 10% di possibilità di essere coinvolto in un incidente grave quest’anno. Nel 2016, la Germania ha riportato oltre 30.000 incidenti sul lavoro che hanno coinvolto carrelli elevatori e transpallet. La maggior parte di questi incidenti sono stati dovuti a un errore dell’operatore.

By contrast, with more than 20 years in business and over 2,500 vehicles in operation, no automated vehicle driven by BlueBotics ANT® technology has ever been involved in a serious or fatal incident. That’s in part because automated forklifts (and all ANT® driven automated guided vehicles) behave as programmed, every time. And because the person most often injured in a forklift incident is the driver, by definition driverless forklifts are less likely to be linked to fatalities.

Quanti carrelli elevatori automatizzati esistono?

Nel 2019, negli Stati Uniti sono stati attivati 5.000 nuovi carrelli elevatori automatizzati (questo numero comprende tutti i carrelli elevatori senza conducente, non solo quelli guidati dalla tecnologia di navigazione BlueBotics).

Tuttavia, tale numero rappresenta solo lo 0,3% del milione di carrelli elevatori di tutti i tipi che sono stati distribuiti in quell’anno.

Tuttavia, si prevede che il numero di carrelli elevatori automatizzati crescerà drasticamente.

La crescita prevista per i sistemi di carrelli elevatori automatizzati

Secondo la società di ricerche di mercato Interact Analysis, le vendite di sistemi automatizzati per carrelli elevatori dovrebbero crescere di ben il 64,5% ogni anno fino al 2028. Ciò rappresenta un incremento considerevole rispetto alla precedente stima che parlava solamente di un 20-25%.

Infatti, si prevede che già nel 2023 il 5% dell’intera flotta di carrelli elevatori degli Stati Uniti sarà automatizzata.

Si prevede che il 5% della flotta di carrelli elevatori degli Stati Uniti sarà automatizzato entro il 2023
Si prevede che il 5% della flotta di carrelli elevatori degli Stati Uniti sarà automatizzato entro il 2023 | Image credit: Robotics Business Review

4 fattori che guidano la crescita dei sistemi di carrelli elevatori automatizzati

Alla base della rapida crescita dei sistemi di carrelli elevatori automatizzati vi è una combinazione di fattori, tra cui:

  • Bassa disponibilità di manodopera. È difficile assumere e mantenere lavoratori qualificati nella movimentazione dei materiali. I carrelli elevatori automatizzati consentono al contempo di risolvere la disponibilità di attrezzatture e manodopera.
  • Una domanda in continuo aumento per rispondere alle necessità dell’e-commerce. La pandemia ha determinato una rapida diffusione e utilizzo dei servizi di e-commerce. Anche se i negozi fisici, la domanda di prodotti online continua a toccare record storici.
  • Proven benefits. As more and more companies adopt automated systems, the results speak for themselves. For example, GECOM Corporation’s five Nipper pallet trucks allowed them to reduce material handling headcount costs by 73%, achieving ROI on the project within two years.
  • Migliore consapevolezza dei risparmi “soft”. Oltre a rappresentare una soluzione che risponde al contempo alle esigenze di attrezzature e manodopera, i sistemi automatizzati di carrelli elevatori offrono “risparmi soft”, che spesso non vengono presi in considerazione nei calcoli del ROI, per esempio minori danneggiamenti delle riserve di magazzino e anche una minore usura della struttura.

Cosa fare? Costruire un parco carrelli automatizzato passo dopo passo

Anziché tuffarsi in un progetto di automazione su larga scala, sempre più aziende stanno sostituendo i carrelli manuali con quelli automatizzati in maniera graduale.

Procedere in questa maniera offre diversi vantaggi, in primo luogo un minor esborso di capitale. Inoltre va considerato l’impatto sul personale: introducendo lentamente le tecnologie automatizzate, si evitano azioni di resistenza che altrimenti verrebbero suscitate da un’automatizzazione massiccia.

Because BlueBotics’ flexible ANT® technology does not require permanent changes to the environment, it suits the “scale up” adoption of automation technology.

Se la tua azienda sta valutando l’automazione dei propri veicoli, il nostro ebook, Vehicle Automation Answers, offrirà le principali risposte per affrontare un progetto di automazione di successo.

Rachel Rayner

Marketing & digital content manager | BlueBotics I'm a fan of cutting-edge technology, and love sharing the latest tech with the world.
BlueBotics mini lite robot

Cominciamo

Fai il primo passo verso l’automatizzazione del tuo veicolo.
Entra in contatto con il nostro team di esperti oggi stesso.