3 consigli migliori per un’automazione dei veicoli di successo

In un nuovo video, il CEO di BlueBotics, il dottor Nicola Tomatis, si siede per condividere la sua esperienza nell’automazione dei veicoli.

Spiega perché i produttori di veicoli dovrebbero considerare di automatizzare i loro veicoli con tecnologia di navigazione autonoma e cosa considerare quando si inizia questo percorso.

Guarda ora o continua a leggere per una panoramica del video:

Perché automatizzare? Dopo tutto, i veicoli industriali come i carrelli elevatori e i trattori a rimorchio si basano su anni o decenni di ricerca e sviluppo e l’automazione dei veicoli è un grande investimento.

Inizia alle: 0:12

Perché automatizzare? Dopo tutto, i veicoli industriali come i carrelli elevatori e i trattori a rimorchio si basano su anni o decenni di ricerca e sviluppo e l’automazione dei veicoli è un grande investimento.

“Sebbene la maggior parte della movimentazione dei materiali sia ancora manuale, in realtà oggi c’è una chiara tendenza verso l’automazione”, afferma Tomatis.

In altre parole, per rimanere competitivi a lungo termine: “Qualcuno deve pensare all’automazione dei veicoli per il futuro”. Non dovrebbe essere la tua azienda, piuttosto che i tuoi concorrenti?

In quali applicazioni vengono utilizzati i veicoli automatizzati con guida (AGV)?

Inizia alle: 0:34

I veicoli a guida automatica sono stati utilizzati per la prima volta nella produzione automobilistica e nella movimentazione dei pallet.

“Fino a vent’anni fa, queste erano le uniche due applicazioni”, afferma Tomatis. “Negli ultimi vent’anni sono cresciute e cambiate molte cose. Prima di tutto, la logistica occupava molto spazio, soprattutto se combinata con l’e-commerce. Anche altre applicazioni al di fuori del settore automobilistico stavano guadagnando terreno e stanno ancora guadagnando terreno – come la produzione e l’elettronica, ma anche plastica, metallo e cibo – che stanno acquisendo sempre più importanza nel mercato degli AGV “.

Quali tipi di tecnologia di navigazione agv esistono?

Guarda ora

La tecnologia di navigazione AGV è stata impiegata dagli anni ’70. I veicoli di prima generazione seguivano una linea sul pavimento, che poteva essere un filo induttivo, una linea dipinta o un nastro magnetico.

“Una grande rivoluzione è avvenuta negli anni ’90, quando è nata la triangolazione [laser]”, afferma Tomatis. “La triangolazione consiste nell’usare un laser sulla parte superiore [del veicolo] per misurare i riflettori sulle pareti. La grande differenza tra questi due tipi di tecnologie è che la prima [riga che segue] era molto semplice e robusta, ma molto pesante da installare e da mantenere. La triangolazione ha portato a un’installazione più semplice, ma soprattutto una manutenzione molto più semplice “.

“Infine, diciamo tra il 2000 e il 2010, la navigazione con funzioni naturali [chiamata anche navigazione naturale o navigazione SLAM] è arrivata sul mercato. La caratteristica naturale si basa maggiormente sull’ambiente e ha reso molto più facile l’installazione e la manutenzione, e ha portato sul mercato molta più flessibilità nell’uso degli AGV “, conclude.

Che cos’è la navigazione natural feature?

Inizia alle: 2:20

Tomatis fornisce una semplice spiegazione della navigazione delle caratteristiche naturali: “Si tratta di utilizzare strutture o caratteristiche nell’ambiente per localizzare e sapere dove si trova il veicolo”. Ulteriori informazioni sulla navigazione ANT®.

A quali tipi di applicazione si adatta la navigazione natural feature?

Inizia alle: 2:33

“Questo tipo di tecnologia può essere utilizzato per qualsiasi tipo di applicazione”, afferma Tomatis. “Fornire accuratezza e robustezza ci consente di automatizzare qualsiasi tipo di applicazione.”

La funzione di navigazione naturale viene utilizzata in molte applicazioni diverse, dal prelievo e rilascio di pallet da parte dei veicoli nei magazzini e negli impianti di produzione, alla guida di robot di pulizia automatizzati commerciali, AGV logistici ospedalieri, robot di ricezione e molto altro ancora.

Quanto è utile l’evitazione degli ostacoli negli ambienti industriali?

Inizia alle: 2:56

“L’elusione degli ostacoli è un argomento importante”, ride Tomatis. “L’argomento è molto ampio perché ci sono applicazioni in cui ha senso evitare gli ostacoli, ad esempio se hai una macchina per la pulizia che deve spostarsi ovunque, troverai ostacoli ed è logico che tu li aggiri. O se hai un robot guida in un aeroporto dove è molto affollato, lì ha senso. “

“Sfortunatamente, i fornitori di AMR cercano di vendere questo [evitare gli ostacoli] come soluzione finale, ma non è vero. Ci sono molti casi in cui non ha senso “.

Per esplorare più a fondo i pro e i contro dell’elusione degli ostacoli, controlla il recente articolo di opinione di Tomatis su LinkedIn.

Quali sono i 3 suggerimenti migliori per un’automazione dei veicoli di successo?

Inizia alle: 4:44

“Il primo consiglio è la semplice messa in servizio. In un modo molto semplicistico, si dice che l’automazione è il 30% del costo dei componenti e il 70% dei costi di integrazione. Se un fornitore di veicoli vuole essere competitivo, è meglio ridurre il costo del 70% “, afferma Tomatis.

Gli ultimi due suggerimenti assicurano che la tecnologia sia robusta e la scelta di un fornitore che possa rimanere con te per l’intero progetto. “È un grande investimento, quindi assicurati che il loro supporto sia buono quando ne hai bisogno”, conclude Tomatis.

Scopri di più su quello che facciamo

Rachel Rayner

Marketing & digital content manager | BlueBotics I'm a fan of cutting-edge technology, and love sharing the latest tech with the world.
BlueBotics mini lite robot

Cominciamo

Fai il primo passo verso l’automatizzazione del tuo veicolo.
Entra in contatto con il nostro team di esperti oggi stesso.