Automazione sicura: Come i produttori possono progettare la sicurezza degli AGV

Come produttore di veicoli automatizzati, i tuoi clienti ripongono molta fiducia in te. Non solo per realizzare un veicolo affidabile e robusto, ma anche per tenere al sicuro il loro personale e il loro magazzino. Quindi, come potete garantire la sicurezza del vostro AGV prima che arrivi sul posto?

Il caso aziendale per mettere la sicurezza AGV al primo posto

Investire nell’automazione è un grande passo per molte aziende. Man mano che le spese si sommano, potrebbe esservi chiesto di giustificare ogni voce.

Il business case per mettere la sicurezza del vostro AGV al primo posto.
Costruire un caso aziendale per mettere la sicurezza al primo posto.

L’argomentazione commerciale per mettere la sicurezza al primo posto può essere riassunta in: i clienti sicuri sono clienti abituali. O il contrario: se uno dei vostri AGV è coinvolto in un grave incidente, quanto è probabile che il vostro cliente acquisti di nuovo o raccomandi la vostra azienda? Non molto.

  • Azione: Costruisci un caso aziendale per mettere la sicurezza AGV al primo posto e inseriscilo nel tuo piano di progetto.

Rivedere le regole e conoscere gli standard di sicurezza dell’automazione

Quando si automatizza un veicolo, si è soggetti alle regole e ai regolamenti della propria regione o settore industriale. Per esempio, quelli dell’UE vorranno rivedere ISO 3691-4:2020: Industrial trucks – Safety requirements and verification – Part 4: Driverless industrial trucks and their systems (o parlare con un esperto che ha già familiarità con questo documento). L’equivalente americano è ANSI B56.5-2019: Safety standard for driverless, automatic guided industrial vehicles and automated functions of manned industrial vehicles.

Esaminate i regolamenti AGV nella vostra zona.
Assicuratevi che il vostro veicolo soddisfi gli standard di sicurezza dell’automazione nella fase di prototipazione.

Ma se avete intenzione di espandervi al di fuori del vostro stato o paese, ha senso rivedere le regole di tutti i vostri mercati di destinazione prima di iniziare a prototipare il vostro veicolo. Garantire che il vostro AGV possa essere usato legalmente in tutto il mondo si tradurrà in un veicolo complessivamente più sicuro – e il vostro team di vendita vi ringrazierà.

  • Azione: Fai una lista di regole e regolamenti rilevanti e assegna a qualcuno del tuo team il compito di esaminarli.

Lascia che i tuoi clienti ti aiutino

Se chiedete ai vostri clienti cosa vorrebbero vedere in un veicolo a guida automatica, potrebbero elencare ogni possibile caratteristica e dirvi che ogni campana e ogni fischio sono essenziali – descrivendo un veicolo che potrebbe essere poco pratico o impossibile da costruire.

Invece, chiedete di passare un giorno nei loro panni. Com’è un giorno nella vita del vostro cliente (o potenziale cliente)? Quali problemi hanno? E quali sono le stranezze o le imperfezioni del loro sito? Soprattutto, cosa deve fare effettivamente l’AGV?

Siti diversi hanno esigenze diverse – conoscerli può aiutarvi a creare un veicolo di maggior successo.

Anche se si può avere una struttura appositamente costruita, realisticamente, molte fabbriche, magazzini e impianti di produzione sono siti dismessi, che non sono stati progettati con l’automazione in mente. Progettare per un sito non proprio perfetto può aiutarvi a creare un veicolo più robusto. Per esempio, potreste sviluppare un carrello elevatore ad alta portata che può accedere a pallet alti diversi metri da terra – ma la metà dei vostri clienti target potrebbe lavorare in spazi con soffitti di due metri. Un sensore di prossimità sulla parte superiore del veicolo che ferma il funzionamento o segnala un avviso per un controllo manuale dell’altezza risolverebbe i potenziali problemi prima che si presentino. 

  • Azione: Individuare un cliente o un potenziale cliente e chiedere di passare una giornata sul posto. Prendi nota dei problemi che sorgono durante una giornata tipica.

> Correlato: 7 Automated Guided Vehicle Safety Questions We Are Frequently Asked (LinkedIn)

Design per il pubblico

La maggior parte dei veicoli guidati automatizzati e dei robot mobili saranno usati da professionisti competenti e addestrati, ma c’è una buona probabilità che la gente normale interagisca con loro ad un certo punto. Può trattarsi di un nuovo assunto, di un partner in visita o di un cliente. In alcuni casi, il vostro AGV può incrociare qualcuno che non ha mai visto prima un veicolo a guida automatica. Per esempio, gli AGV che lavorano in ambienti ospedalieri, come quelli di Oppent, devono interagire non solo con il personale, ma anche lavorare nello stesso spazio di pazienti e visitatori.

Per renderli più sicuri per il pubblico, il team di Oppent ha programmato i suoi robot EVOcart guidati da ANT® per “indicare” quando fanno una curva. Proprio come un’autovettura, lampeggiano luci a sinistra o a destra per indicare la loro direzione di marcia.

I veicoli guidati da ANT® possono essere programmati per dare avvisi vocali preregistrati, o semplicemente per “suonare” durante la guida. Con il software del server ANT®, i veicoli possono anche integrarsi con l’ambiente – per esempio, fermando il lavoro quando una certa porta viene aperta.

Si noti che ANT® non è un dispositivo classificato per la sicurezza – ma può interagire con il PLC del veicolo e quindi permettere di includere altre caratteristiche di sicurezza.

  • Azione: Fate un elenco di chi potrebbe entrare in contatto con il vostro AGV oltre al personale addestrato, dai nuovi assunti al figlio di qualcuno che viene a trovarvi nel pomeriggio. Come potrebbero interagire queste persone con il veicolo e come potete renderlo più sicuro per loro?

Sicurezza forzata

Potete dare ai vostri clienti una formazione sulla sicurezza dell’automazione – e potete anche costruire dei sistemi che assicurano che i vostri AGV non possano essere usati in modo non sicuro.

Per esempio, quando i trattori automatici Toyota hanno un carrello attaccato, non possono muoversi in retromarcia.

Questo principio può essere applicato a tutti i tipi di veicoli guidati automatizzati. Per esempio, un carrello elevatore potrebbe muoversi solo quando le sue forche sono abbassate, o un carrello che trasporta carichi pesanti potrebbe avere la sua velocità limitata per garantire che non possa ribaltarsi.

Queste funzioni di sicurezza AGV possono essere facilmente implementate collegando ANT® al PLC del veicolo.

  • Azione: Fare una lista delle migliori pratiche di sicurezza per un veicolo manuale equivalente. Come possono essere applicate a un veicolo automatizzato?

Scegliere un partner di sviluppo AGV con un grande record di sicurezza

Ci sono più aziende che offrono tecnologia di automazione per veicoli industriali che mai. Ma molti di loro sono nuovi arrivati, senza il tipo di esperienza che si spera di avere quando ci si imbarca in un grande e ambizioso progetto di veicoli.

In oltre 20 anni di attività, e con più di 3.000 veicoli guidati da ANT® in servizio in tutto il mondo, nessun veicolo di BlueBotics è mai stato coinvolto in un incidente grave.

Noi di BlueBotics aiutiamo i produttori di veicoli a raggiungere il livello di sicurezza PLd, lo standard industriale per gli AGV. Questa assistenza alla programmazione è disponibile attraverso il nostro Safety Support Package opzionale, che permette ai produttori di beneficiare della nostra esperienza e della nostra consulenza nella programmazione dei controllori di sicurezza.

I sistemi di sicurezza a livello PLd sono ben progettati e un singolo guasto non porterà a una perdita di sicurezza. Contattateci per saperne di più sul nostro pacchetto opzionale di supporto alla sicurezza.
  • Azione: Quando scegliete un partner per l’automazione dei veicoli, fate domande sul loro record di sicurezza AGV. Quanto seriamente prendono le vostre preoccupazioni e quali prove possono offrire?

Parliamo della sicurezza AGV

La tecnologia di navigazione ANT<sup>®</sup> e il team di esperti di BlueBotics possono garantire che il tuo veicolo automatizzato sia sicuro come richiesto dai tuoi clienti. Mettiti in contatto con il team per saperne di più.

Rachel Rayner

Marketing & digital content manager | BlueBotics I'm a fan of cutting-edge technology, and love sharing the latest tech with the world.
BlueBotics mini lite robot

Cominciamo

Fai il primo passo verso l’automatizzazione del tuo veicolo.
Entra in contatto con il nostro team di esperti oggi stesso.